Baguette di Grano Arso e Olive

image

 

 

 

Odore di Primavera, tempo di scampagnate, gite fuori porta, tempo di grigliate e passeggiate con gli amici, i primi caldi, il cambio stagione e per me…tempo di dieta!!!

Maledetto metabolismo e maledetta pure la gola, perchè diciamocelo, come si fa a rinuciare a una bella fetta di dolce, o un buon pane profumato, intendiamoci non che non si possa mangiare ma magari 1 fetta e non 6 ecco…

 

 

image

 

 

 

Quest’anno ho deciso di provare a correre, vivere in campagna ha i suoi vantaggi, ho un coach d’eccezione, il Dolce Doppio, peccato lui sia super allenato e io invece abbia la verve della cana mentre dorme, quanto è vero che i cani somigliano ai padroni!

Però mi sono messa di impegno, corro, perlomeno ci provo, l’obiettivo sarebbe quello di poter mangiare senza sensi di colpa, prima però devo eliminare tutti i sensi di colpa accumulati in questi mesi, deve esserci una legge fisica sconosciuta che regola la velocità di accumulo dei kg indesiderati, che poi è inversamente proporzionale alla velocità con cui se ne vanno!!

 

 

image

 

 

 

Ogni anno, dopo averne perso qualcuno mi riprometto che manterrò i successi ottenuti, poi arriva Natale, i panettoni i dolci ed ecco che i buoni propositi rimangono sepolti sotto la calda spiaggia di agosto e tornano a farmi visita (alquanto sgradevole direi) nel periodo di  Pasqua…che poi non è neanche carino, insomma sei lì tra uova di Pasqua e pastiere…un po’ di discrezione insomma 😉

Quest’ano però sono determinata, per questo ho chiesto al Doppio di aiutarmi, nella speranza che Lui riesca a spronarmi e l’anno prossimo non debba pensare a questi sgradevoli ospiti…ve lo dico se non ci riesce Lui, sono senza speranza, incrociate le dita!!!

 

 

image

 

 

 

 

Tra una corsa e l’altra però il 1 Maggio si avvicina, e si avvicina anche l’occasione di una bella scampagnata, quindi vi propongo un pane, da farcire come volete perchè ci sta bene veramente di tutto, con un sapore in più, quello del grano arso che si sposa magnificamente con le olive.

Questa Farina l’avevo già messa alla prova con della pasta ripiena ma ammetto che con il pane dà veramente il meglio di se, lascia in bocca una nota leggermente affumicata che è divina, insomma provatela, io ho usato quella del Molino Rossetto, perfetta, provatela e fatemi sapere cosa ne pensate!

 

 

image

 

 

Baguette di Grano Arso e Olive
Author: Pepper
Prep time:
Cook time:
Total time:
Ingredients
  • 300 g di Farina di Grano Arso
  • 200 g di Farina 350 W
  • 10 g di Lievito di Birra
  • 100 g di Olive Nere Denocciolate
  • 250 g di Acqua
  • 6 g di Sale
  • 10 g di Olio Extra Vergine di Oliva
Instructions
  1. Nella Ciotola della Planetaria (o in una ciotola normale se si impasta a mano) mettere le farine, il lievito e l’acqua, cominciare ad impastare fino ad ottenere un composto omogeneo.
  2. Tritare grossolanamente le olive.
  3. Aggiungere all’impasto l’olio, le olive e il sale e continuare ad impastare fino a quando l’impasto non si staccherà dalle pareti della planetaria (o non riattaccherà più alle vostre mani).
  4. Trasferire l’impasto sul piano di lavoro, dividerlo in due parti, prendere la prima parte di impasto di impasto e cercando di dargli una forma rettangolare, prendere i due lembi inferiori e sollevarli fino a ricoprire tutto l’impasto (come fosse una coperta da rimboccare), procedere così un’altra volta poi arrotolare con il palmo della mano per dare la classica forma della baguette, con una lametta o un coltello affilato fare dei tagli sulla superficie e trasferire la baguette su una teglia rivestita da carta forno, procedere nello stesso modo anche per l’altra parte di impasto.
  5. Coprire le baguette con la pellicola e lasciar lievitare in luogo caldo (26/28 °C) fino al raddoppio.
  6. Cuocere in Forno preriscaldato a 220 °C per circa 15/20 minuti, per controllare la cottura dare un colpetto con le nocche delle dita alla base della baguette.
  7. Far raffreddare su una griglia.
Notes
Per evitare che la pellicola si attacchi alle Baguette rischiando di rovinarne l’aspetto mettere 4 bicchieri ai 4 lati della teglia e coprire con la pellicola, in questo modo il pane sarà coperto ma la pellicola non sarà a contatto.

 

 

 

image

No Comments

Leave a Reply