Krempita alle Ciliegie

image

 

 

Questa volta il ritardo è clamoroso, non solo manco da questi schermi da quasi 1 mese ormai, ma pubblico la Re-Cake con ben 2 e dico 2 giorni di ritardo!!!

Sono imperdonabile!!!

Se vi offrissi una fetta di Krempita siamo pari?!?

 

 

image

 

 

Stavolta sono assente giustificatissima, con tanto di fogli e certificati, sabato e domenica ero ai seggi per le amministrative e non ho avuto un attimo neanche per mangiare, figuriamoci collegarsi e postare, abbiamo finito all’alba di lunedì di lavorare, ma alla fine anche il nostro paesello ha proclamato il suo nuovo sindaco…visto che non ho mai parlato di politica qui, continuo ad astenermi e ad essere molto politically correct 😉

Lasciatemi solo dire che se ne vedono di tutti i colori, da chi vuole smontare la cabina elettorale per entrare, a chi prova a portare a casa le matite e chi arriva con una scheda sbagliata (in genere moglie e marito se le sono invertite sicuro !)…insomma c’è voluta pazienza, tanta pazienza!!!

 

 

image

 

 

Detto questo torniamo a temi ben più dolci, Re-Cake di giugno…stavolta andiamo nei paesi dell’est con questo dolce che definirei a metà tra il nostro diplomatico e una millefoglie, uno strato di crema pasticciera e frutta racchiuso in un guscio di sfoglia e protetto da un biscotto morbido, un dolce che si conserva in frigo…dato che…se giugno se lo ricordasse, saremmo praticamente in estate…

 

 

image

 

 

Vi lascio qualche annotazione su questo dolce, nello specifico sulla crema, che non va trattata come una normale crema pasticciera ma va cotta sul fuoco per più tempo, mescolando in continuazione (pena una gran puzza di bruciato, con annessa crema attaccata nella pentola e lavoro buttato alle ortiche), bisogna arrivare ad avere una consistenza molto più soda della classica crema, molto più simile alla pasta choux in realtà, sarà pronta quando faticherete un po’ a mescolare, a quel punto unendo la colla di pesce (o l’agar agar se preferite) la crema freddandosi si solidificherà.

Un’altra personale, personalissima annotazione è sulla presenza della panna, io l’ho omessa, senza ricalibrare i liquidi, proprio omessa, nella (vana) speranza di alleggerire un po’ il dolce…vi avviso per dovere di cronaca 😉

 

 

image

 

Krempita alle Ciliegie
 
Tempi di Preparazione
Tempi di Cottura
Tempo
 
Autore:
Porzioni: 18
Ingredienti
  • Per il Biscotto:
  • 5 Uova
  • 100 g di Zucchero Semolato
  • 40 g di Olio
  • 50 g di Acqua Calda
  • 100 g di Farina
  • Scorza di 1 Limone
  • 1 Bustina di Lievito per dolci
  • Guarnizione:
  • 400 ml di Composta di Ciliegie
  • 60 g di Zucchero Semolato
  • 1 Stecca di Vaniglia
  • 50 g di Amido di Mais
  • Crema Pasticcera :
  • 1 l di Latte
  • 25 g di Zucchero Semolato
  • 40 g di Zucchero Vanigliato
  • 5 Tuorli
  • 2 Stecche di Vaniglia
  • 90 g di Amido di Mais
  • 2 fogli di Gelatina
  • 500 ml di Panna (io non l'ho messa)
  • Meringa:
  • 5 Albumi
  • 85 g di Acqua
  • 250 g di Zucchero Semolato
  • In Più:
  • 250 g di Pasta Sfoglia
Procedimento
  1. Dividere la pasta sfoglia in due parti per una teglia 30x40cm (una parte sarà la basa l'altra parte sarà la copertura), stendere la pasta, bucarla con una forchetta e lasciare raffreddare.
  2. Mettere una metà di pasta sfoglia alla base di uno stampo, preferibilmente a cerniera.
  3. Per il biscotto:
  4. In una ciotola montare le uova con lo zucchero, aggiungere l'olio, poi la
  5. farina setacciata con il lievito, la scorza di limone e, infine, 3 cucchiai di acqua calda. Versare il composto sopra la pasta sfoglia.
  6. Cuocere in forno preriscaldato a 180 °C e lasciare raffreddare.
  7. Rivestire una teglia con carta forno e cuocere anche l'altra metà della sfoglia, coprendola con un altro foglio di carta forno con dopra pesi o legumi secchi per non farla gonfiare, sfornare e avvolgere in un panno leggermente inumidito, lasciar raffreddare.
  8. Mettere la composta di ciliegie in un tegame per renderla più liquida, aggiungere acqua se necessario.
  9. Dividere la composta in due parti, in una metà aggiungere zucchero e portare ad ebollizione, nell'altra metà aggiungere la vaniglia e l'amido di mais e mescolare bene, per evitare grumi.
  10. Riunire le due parti in un tegame e mescolare, a fuoco basso, fino a che non si addensa, versare la miscela sul biscotto livellare e lasciar raffreddare.
  11. Per la Crema:
  12. Mettere i fogli di gelatina in ammollo.
  13. In un tegame portare ad ebollizione 700 ml di latte, aggiungere lo zucchero vanigliato e mescolare.
  14. Separare i tuorli dagli albumi.
  15. In una Ciotola montare i tuorli con lo zucchero, aggiungere la vaniglia, l'amido di Mais e e 300 ml di latte, mescolare bene.
  16. Versare il composto di tuorli e zucchero nel latte bollente, mescolare con una frusta le continuare a cuocere, mescolando continuamente, fino a quando la crema non si sarà addensata (va cotta molto, fino a quando sarà molto più densa di una classica crema, dovrà somigliare più ad una pasta choux, sarà pronta quando si faticherà a girarla con la spatola), togliere dal fuoco.
  17. Aggiungere i fogli di gelatina strizzati e mescolare bene nella crema calda assicurandosi che si sciolgano.
  18. Mettere un foglio di pellicola alimentare sopra la crema (per evitare che si formi la pellicola) e lasciar raffreddare.
  19. Per la Meringa:
  20. Fare uno sciroppo, unendo lo zucchero l'acqua in un tegame e portarlo a 121 °C.
  21. In una ciotola cominciare a montare gli albumi, quando lo sciroppo sarà pronto versarlo a filo sugli albumi continuando a montare fino ad ottenere un composto bianco, spumoso e solido.
  22. Prelevare una piccola parte di meringa e aggiungerla alla crema per renderla più liquida, aggiungere l'altra parte di meringa, mescolando dal basso verso l'alto per non smontare io composto.
  23. Montare la panna (se decidete di metterla) e aggiungerla alla crema.
  24. Versare la crema sopra la base di sfoglia e biscotto, livellare.
  25. Tagliare la sfoglia per la copertura a quadrati per evidenziare le porzioni, ricomporre la sfoglia sopra la crema, lasciar riposare in frigorifero un giorno.
  26. Il Giorno dopo, spolverare di Zucchero a velo e servire.

 

image

 

 

Dovrei avervi detto tutto quindi bando alle ciance ecco tutto quello che c’è da sapere se volete giocare con noi…

INDICAZIONI PER PARTECIPARE!

Come sempre dovrete seguire la ricetta proposta da Re-Cake 2.0, potrete fare delle piccole personalizzazioni ma SENZA stravolgere l’essenza della preparazione.


COSA POTETE VARIARE
– la preparazione della pasta sfoglia, è consigliato sia preparata in casa me se volete usarne una già pronta rientrerete in gara lo stesso. Potete seguire la ricetta da noi proposta o una che preferite
– la forma del dolce, che sia rotondo, quadrato o monoporzione va bene
– la composta, accettiamo composte acquistate o fatte in casa. Sono caldamente consigliate le ciliegie ma valuteremo di volta in volta le vostre richieste di variazione (es. fragole..)
– consigliamo di preparare la meringa italiana, potete fare la meringa francese ma sappiate che la consistenza finale della crema varia un pochino, a scapito della struttura finale del dolce

COSA NON SI PUO’ VARIARE!
 tutto il resto!

  

Le Re-Cake 2.0 verranno come sempre valutate in base alla realizzazione, alla personalizzazione e alla presentazione che racconterà in maniera più originale, accattivante, spiritosa questa avventura!

Noi l’abbiamo già testata, oggi nei nostri blog potete trovare le nostre osservazioni, i suggerimenti e le curiosità in merito.

 

SI GIOCA DA OGGI SINO AL 30 GIUGNO

ATTENZIONEEEEEEEEEEEEEE !!!!!!!!!!
Per partecipare dovete la lasciare il link della ricetta da voi realizzata,
sotto questo post! 

Se volete poi condividerla anche nel gruppo fb ci farebbe MOLTO piacere,

ma fa fede il commento nel BLOG!!

Volete condividere le vostre Re-Cake? Questo l’hastag #recake2

VENITE a scoprire in questi giorni le nostre Re-Cake #15 nei nostri blog!

 

Claudia: http://www.lapagnottainnamorata.ifood.it/
Giulia:  https://www.giuliaantonini.it
Ileana: http://www.cucinapergioco.com/
Sara:  http://www.dolcizie.ifood.it

 

PRELEVATE LA LOCANDINA QUI SOTTO

image

 

Ed Ora i Vincitori della Re-Cake 2.0 di Maggio…

Per la Categoria Foodblogger vince Vivian Garra del Blog Madame’s Kitchen!!!

image

 

Per la Categoria FoodLover vince Silvia Zanetti!!!

Complimenti Ragazze!!!

image

3 Comments

  • Reply
    KREMPITA ALLE FRAGOLE PER RE-CAKE | Cucchiaio e pentolone
    9 Giugno 2016 at 15:24

    […] fatto un terzo della dose della ricetta originale e vi riporto i pesi in grammi presi dal blog di Giulia, con la panna giusta! […]

  • Reply
    Simo
    9 Giugno 2016 at 8:27

    mmmmm…mamma mia che delizia irresistibile, complimentissimi!
    Un caro saluto

    • Reply
      Pepper's Matter
      9 Giugno 2016 at 16:00

      Grazie Simo!!!

    Leave a Reply

    Rate: