Carciofo dolce Ortano

carciofo-ortano

Il carciofo dolce ortano è un dolce tipico delle mie parti, un dolce senza festività, ricorrenza o occasione, è un dolce che va bene in ogni periodo dell’anno, ricorda la torta di rosa nella sua forma ma non saprei dirvi se è un suo lontano parente, un diretto cugino o un totale estraneo, è un dolce bello carico, come tradizione vuole, un impasto a base di burro uova e farina farcito con burro e zucchero lavorato a mano e cioccolato fondente, a completare il tutto ciliegie candite a segnare il confine di ogni rosellina (io le ho omesse perché non sono una fan dei canditi, ma voi mettetele, anche solo per vederlo in tutto il suo splendore).

carciofo-ortano-cioccolato

Questa ricetta è della mia nonna, il suo quadernino di ricette è andato dalle sue mani a quelle di mia madre ed io ho “trafugato” qualche ricetta, soprattutto quelle che mi solleticano la memoria, ai tempi di quando ero bambina, ai profumi della sua cucina, questo è un dolce che fa subito casa, ognuno ha la sua personale versione, chi lo preferisce più umido, chi più asciutto, più alto, più basso, insomma le versione sono tante ma la ricetta è sempre la stessa, d’obbligo il colore rossastro dato dall’alchermes, altrimenti non si può parlare di vero carciofo Ortano.

carciofo-ortano-dolce

Vi riporto fedelmente la ricetta direttamente dal quadernino di mia Nonna, con un’unica piccolissima modifica nella quantità di lievito che a mio parere è sproporzionato, erano previsti 25 g di lievito di birra fresco per neanche 1 kg di farina, ho allungato i tempi di lievitazione e ridotto la quantità, il gusto però è sempre lo stesso, dovete solo aspettare un po’ di più per assaggiarlo.

Dalle mie parti sono le roselline a fare le porzioni…non provate quindi a chiedere una fetta di carciofo, l’unica unità di misura consentita è una rosellina per ogni commensale, potete al massimo fare delle roselline più piccole se non volete se volete fare porzioni più ridotte.

Print Recipe
Carciofo dolce Ortano
Il carciofo ortano dolce è un impasto praticamente neutro, lievitato, che viene farcito con un mix di burro lavorato con lo zucchero e il cioccolato fondente, una volta cotto poi viene colorato con alchermes e latte.
carciofo-dolce-cioccolato-ricetta
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 30 minuti
Tempo Passivo 12 ore
Porzioni
10 persone
Ingredienti
Per l’impasto
  • 4 Uova
  • 150 g burro morbido
  • 1 bicchiere Latte
  • 10 g Lievito di Birra
  • 2 cucchiaini Estratto di Vaniglia mia nonna usava la bacca di vaniglia o la vanillina
  • 750 g Farina 00
Per il Ripieno
  • 200 g burro a Pomata
  • 350 g Zucchero Semolato
  • 200 g Cioccolato fondente
  • Canditi se vi piacciono aggiungeteli a vostro gusto
Per La Finitura
  • 2 bicchieri Latte
  • 1 bicchiere Alchermes
  • Ciliegie candite rosse
  • 2 Bicchieri di Latte
  • 1 Bicchiere di Alchermes
  • Ciliegine Rosse Candite
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 30 minuti
Tempo Passivo 12 ore
Porzioni
10 persone
Ingredienti
Per l’impasto
  • 4 Uova
  • 150 g burro morbido
  • 1 bicchiere Latte
  • 10 g Lievito di Birra
  • 2 cucchiaini Estratto di Vaniglia mia nonna usava la bacca di vaniglia o la vanillina
  • 750 g Farina 00
Per il Ripieno
  • 200 g burro a Pomata
  • 350 g Zucchero Semolato
  • 200 g Cioccolato fondente
  • Canditi se vi piacciono aggiungeteli a vostro gusto
Per La Finitura
  • 2 bicchieri Latte
  • 1 bicchiere Alchermes
  • Ciliegie candite rosse
  • 2 Bicchieri di Latte
  • 1 Bicchiere di Alchermes
  • Ciliegine Rosse Candite
carciofo-dolce-cioccolato-ricetta
Istruzioni
Per l'impasto
  1. In una planetaria, o in una ciotola se impastate a mano, cominciate ad lavorare la farina con lo zucchero, sciogliete il lievito nel latte ed aggiungetelo alla farina, aggiungete anche la vaniglia e continuate a lavorare.
  2. Aggiungete un uovo alla volta all'impasto. facendo attenzione che il primo sia assorbito prima di aggiungere il successivo, in ultimo aggiungete anche il burro morbido e incorporatelo all'impasto. Trasferite l'impasto ottenuto in una ciotola leggermente unta, coprite con la pellicola e mettete in frigorifero per 12 ore a lievitare.
  3. Trascorse le 12 ore riprendete l'impasto dal frigorifero, lasciatelo acclimatare a temperatura ambiente, poi trasferitelo su un piano di lavoro leggermente infarinato e stendetelo fino ad ottenere un rettangolo di circa mezzo cm di altezza.
Per la farcia
  1. Grattugiate, o spezzettate a coltello il cioccolato. In una ciotola lavorate il burro a pomata (deve diventare come una crema), aggiungete lo zucchero e lavorate ancora, infine aggiungete il cioccolato ed amalgamate (per fare prima potete anche mettere burro zucchero e cioccolato in un frullatore ed amalgamare così).
  2. Spalmate il composto di burro, zucchero e cioccolato sul rettangolo di impasto che avete ottenuto, lasciando solo 1-2 millimetri di bordo. Se volete aggiungete i canditi questo è il momento di farlo.
Per formare il carciofo
  1. Imburrate ed infarinate una tortiera con cerniera apribile di 30 cm di diametro.
  2. Partendo dal lato lungo arrotolate il rettangolo di pasta ben stretto, poi tagliate delle fette spesse circa 3 cm e adagiatele, con la parte del ripieno in vista, nella tortiera, distanziandole leggermente tra di loro, cercate di partire dal centro ed andare verso l’esterno, come le foglie del carciofo, coprite con un panno umido o pellicola e mettete a lievitare nel forno spento, per un'altra ora.
  3. Quando avrà raddoppiato il suo volume, mettete al centro di ogni rosellina una ciliegina candita ed infornate a 180°C per mezz'ora circa, se vedete che si colora troppo in superficie, a metà cottura copritelo con un foglio di alluminio.
  4. Nel frattempo mescolate i 2 bicchieri di latte all’alchermes.
  5. Sfornate il dolce e quando è ancora caldo bagnatelo con il liquido di latte e alchermes, fate questa procedura nel lavandino in modo che il dolce assorba solo la quantità di liquido necessaria a renderlo bello umido e il resto fuoriuscirà dalla parte bassa della teglia.
  6. Una volta che il dolce sarà completamente freddo toglietelo dallo stampo e servitelo.
Recipe Notes

Le dosi sono per un carciofo grande in una tortiera di 30 cm di diametro o 2 più piccoli in due tortiere con diametro da 24 cm

carciofo-dolce-cioccolato

2 Comments

  • Reply
    Il Primo Contest che Vinco!!! | Pepper's Matter
    17 Settembre 2013 at 18:22

    […] vi ho raccontato sopra, indetto da My Recipes Ideas e la ricetta con il quale ho vinto è il mio Carciofo, quello di mia nonna per la precisione, passato a mia madre e leggermente ritoccato da me (mia […]

  • Reply
    LA MAMMA E' SEMPRE LA MAMMA-IL NOSTRO PRIMO CONTEST
    16 Settembre 2013 at 22:03

    […] Pepper’s Matter-Il carciofo […]

  • Leave a Reply