Neapolitan brownie cake

neapolitan-brownie-cake

Ed eccoci puntuali come le tasse, 5 maggio tempo di cambio stagione ma soprattutto tempo di Re-Cake, ovviamente, e quindi tempo di Neapolitan brownie cake, la ricetta che abbiamo testato per voi e anche assaggiato mi pare ovvio…lo so è un duro lavoro, ma d’altronde qualcuno dovrà pur farlo…

neapolitan-cake-recake

Quando abbiamo deciso di testare questa torta non sapevo che il suo nome avesse una storia reale dietro, pensavo fosse come le fettuccine Alfredo, che fanno tanto Italia negli States ma che prova a servirli veramente da noi e rischi che oltre al piatto ti tirino dietro anche il tavolino…ma come si può andare a cena fuori e ordinare pasta al burro e parmigiano?!? Ma seriamente vuoi pagare per la pasta che ti fai quando hai mal di pancia?!?

neapolitan-cake

Comunque senza divagare su Alfredo, che era evidentemente costipato quando le propose nel suo ristorante, questa torta si chiama così in onore della cultura italoamericana che si diffuse nei primi del ‘900, quando importammo negli States non solo pizza e spaghetti boloNiese ma anche il gelato e i nostri gusti preferiti, anche se sarebbe meglio dire i loro gusti preferiti, ovvero cioccolato vaniglia e fragola.

neapolitan-brownie-cake-recake

Da qui l’idea di creare una torta che non solo avesse tutti e tre gli amati gusti ma che fosse anche bella e colorata, grazie ai 3 colori presenti, il marrone del cioccolato, il bianco della vaniglia e il rosa della fragola. Da qui le interpretazioni furono tantissime, dalle torte gelato ai pan di spagna colorati e farciti con frosting aromatizzato, noi abbiamo optato per una base di brownie, una mousse alla fragole e una meringa italiana, italianissima, leggermente trattabile fiammeggiata…che ve lo dico a fa’…una torta semplicemente buonissima…altro che Alfredo!

neapolitan-cake-bownie
Print Recipe
Neapolitan brownie cake
Tempo di preparazione 40 minuti
Tempo di cottura 30 minuti
Tempo Passivo 4 ore
Porzioni
12 persone
Ingredienti
Per il brownie
  • 225 g burro
  • 380 g Zucchero si può diminuire fino a 300
  • 1/2 cucchiaino Sale
  • 1 cucchiaino Estratto di Vaniglia
  • 150 g Cacao Amaro in polvere
  • 4 Uova medie
  • 120 g Farina 00
Per la mousse di fragole
  • 5 fogli colla di pesce 10 grammi
  • 380-400 g Fragole dovremo ottenere 400 ml di purea
  • 1 cucchiaino limone il succo
  • 350 ml panna fresca
  • 120 g Zucchero a velo
Per la meringa italiana
  • 125 g Albumi
  • 250 g Zucchero semolato extra fine
  • 50 g Acqua
Per decorare
  • Fragole
  • Cioccolato fuso
  • 125 g di albumi
  • 50 g di Acqua
  • Per Decorare:
  • Fragole
  • Cioccolato fuso
Tempo di preparazione 40 minuti
Tempo di cottura 30 minuti
Tempo Passivo 4 ore
Porzioni
12 persone
Ingredienti
Per il brownie
  • 225 g burro
  • 380 g Zucchero si può diminuire fino a 300
  • 1/2 cucchiaino Sale
  • 1 cucchiaino Estratto di Vaniglia
  • 150 g Cacao Amaro in polvere
  • 4 Uova medie
  • 120 g Farina 00
Per la mousse di fragole
  • 5 fogli colla di pesce 10 grammi
  • 380-400 g Fragole dovremo ottenere 400 ml di purea
  • 1 cucchiaino limone il succo
  • 350 ml panna fresca
  • 120 g Zucchero a velo
Per la meringa italiana
  • 125 g Albumi
  • 250 g Zucchero semolato extra fine
  • 50 g Acqua
Per decorare
  • Fragole
  • Cioccolato fuso
  • 125 g di albumi
  • 50 g di Acqua
  • Per Decorare:
  • Fragole
  • Cioccolato fuso
Istruzioni
Per il brownie
  1. In una casseruola fondete il burro con lo zucchero e il cacao, mescolando di tanto in tanto finché non è tutto fuso e amalgamato. Mettete da parte e fate intiepidire. Aggiungete al composto la vaniglia, le uova e la farina. Mescolate bene finché non è tutto amalgamato.
  2. Mettete l’impasto in uno stampo a cerniera da 23 cm di diametro, rivestito di cartaforno. Cuocete a 180 gradi per 28 minuti, facendo attenzione a non stracuocerlo. Sfornate e lasciate raffreddare completamente. Rimuovete il brownie dallo stampo, ricoprite quest’ultimo con pellicola trasparente (ancora meglio se avete un rullo di acetato con cui ricoprire i bordi) e rimettete il brownie all’interno.
Per la mousse di fragole
  1. Frullate le fragole fino a ottenere 400 ml di purea. Montate la panna. Mettete la colla di pesce ammollo in acqua fredda per 10 minuti. Scaldate la purea di fragole con lo zucchero e il succo di limone, togliete dal fuoco e aggiungete la colla di pesce strizzata. Mescolate finché non si sarà sciolta. Fate raffreddare completamente finché la purea non avrà tirato.
  2. Iniziate ad aggiungere la panna montata alla purea di fragole fredda e incorporatela delicatamente. Versate la mousse nello stampo del brownie e fate rapprendere in frigo per circa qualche ora.
Per la meringa italiana
  1. Preparate la meringa italiana. Mettete l’acqua e lo zucchero in una casseruola e portate lo sciroppo a 110 gradi. A questo punto iniziate a montare gli albumi in planetaria. Quando lo sciroppo avrà raggiunto i 121 gradi, versatelo a filo sugli albumi, abbassando la velocità della planetaria. Aumentate nuovamente la velocità e continuate a montare finché il composto non si sarà raffreddato. Dovrete ottenere una meringa liscia, bianca e lucida. A questo punto sarà pronta per essere messa in sac à poche.
Costruzione della torta
  1. Una volta rassodata la mousse rimuovete la torta dallo stampo e mettetela sul piatto di servizio. Completate con la meringa e, se volete, fiammeggiate con il cannello.
  2. Decorate a piacere con fragole e fili di cioccolato fuso. Conservate la torta in frigo.
Recipe Notes
  • Non cuocete troppo il brownie, altrimenti si indurirà.
  • Potete fare la base il giorno prima e la mousse il giorno dopo, o potete anche fare brownie e mousse e il giorno del servizio preparare la meringa.
  • Una volta completata la torta, la meringa regge in frigo tranquillamente per un paio di giorni

INDICAZIONI PER PARTECIPARE
Come sempre dovrete seguire la ricetta proposta da Re-Cake 2.0, potrete fare delle piccole personalizzazioni ma SENZA stravolgere l’essenza della ricetta.

POTETE VARIARE rispetto alla ricetta da noi proposta:

  • Forma
  • Tipo di farina
  • Decorazione/finitura (si può sostituire la meringa)

NON SI PUO’ VARIARE:

  • Tutto quanto non menzionato

PER COLORO CHE HANNO ALLERGIE, INTOLLERANZE O PROBLEMI CON DETERMINATI ALIMENTI, SONO CONCESSE DELLE MODIFICHE

Noi l’abbiamo già testata, da oggi nei nostri blog potete trovare le nostre osservazioni, i suggerimenti e le curiosità in merito.

Ecco i link:

Alice: https://sinceramentealice.com
Alessandra:https://www.lacucinadiziaale.it/

Admin-per-un-mese Elisa

Prelevate la locandina e leggete il regolamento del gruppo:
https://www.facebook.com/groups/1532062697054772/

No Comments

Leave a Reply