Cracker integrali con noci, uvetta e rosmarino

cracker-integrali-fetta

Buon Anno, ma anche Buon Natale, S. Stefano e portandomi avanti…anche buona Befana, sono stata parecchio latitante quest’anno sul blog, eccezion fatta per il nostro appuntamento fisso del 5 del mese con Re-Cake.

La verità è che sono sempre di corsa e anche quando penso di essermi organizzata al millesimo di secondo ecco che come di incanto…sono in ritardo…non chiedetemi come succede o perché ma è tipo una maledizione, la “luna nera” che incombe, ma che ne so; però quest’anno, anzi lo scorso anno per l’esattezza, per la prima volta sono arrivata alla cena del 24 dicembre, qui a casa, a cucinare (lo preciso fosse mai non fosse chiaro), pronta, truccata e vestita di tutto punto prima dell’arrivo degli ospiti, la cosa era talmente eccezionale che continuavo a guardarmi intorno pensando di essermi dimenticata qualcosa, tipo la cena da fare…avevo persino già apparecchiato…una congiuntura astrale strana che voglio cavalcare anche nel nuovo anno però.

A tal proposito sto coltivando una piccola mania nata da poco, pochissimo, per cercare di essere ancora più organizzata che Marie Kondo scansate, il che significherà portare il mio grado di ossessione a livelli superiori della divisione per tipologia e colori degli abiti negli armadi che già, lo ammetto tanto tanto normale non era, ma visto che vorrei provare ad essere un po’ più presente anche sul blog ecco che entra in gioco la nuova ossess…ehm… abitudine, il bullet journal, tanto in voga negli USA che altro non è che una sorta di diario/agenda/promemoria e chi più ne ha pi ne metta per non perdersi niente e organizzarsi al meglio…vi saprò dire fra un po’ di tempo se ha portato i suoi frutti o meno.

Tralasciando le varie paturnie che devo trovare le penne giuste per cominciare a scrivere, ma anche gli sticker che io sono una capra a disegnare, meglio usare degli espedienti e si lo so che non sono fondamentali ma a me i bullet journal visti su pinterest hanno stregata…passiamo a questa ricetta…che definirei quasi light per i canoni di Re-Cake, si fa in un attimo, avete bisogno solo di un po’ di calma per lasciarli riposare ma poi in 5 minuti netti riuscite a divorarli tutti, questi Cracker di Sabrine sono la fine del mondo, ma sul serio, sono stati approvati anche dal Doppio che, ormai lo sapete, è il mio Critico di fiducia.

Sono perfetti soli (io ne ho mangiati metà prima di tostarli, appena sfornati…giusto per rendere l’idea), ma anche con un velo di burro o una buona marmellata a colazione, insomma diventeranno i vostri migliori amici, quindi prendete una ciotola, una forchetta e cominciate a prepararli, che non devono neanche lievitare e potete personalizzarli con la frutta secca che più vi piace 😉

Ricetta Tratta dal Blog “Fragole a Merenda” di Sabrine d’Aubergine

Print Recipe
Cracker integrali con noci, uvetta e rosmarino
cracker-integrali-in-casa
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 40 minuti
Tempo Passivo 4 ore
Porzioni
Ingredienti
  • 200 g Farina 00
  • 80 g Farina Integrale
  • 2 cucchiaini da caffè Bicarbonato rasi di
  • 1 cucchiaino Sale
  • 200 g Yogurt intero o magro
  • 200 ml Yatte
  • 20 g Dark brown soft sugar o zucchero di canna
  • 40 g Miele
  • 80 g Uva sultanina
  • 40 g Noci sgusciate
  • 40 g Semi di zucca
  • 30 g Sesamo
  • 30 g Semi di lino
  • 2 cucchiai Rosmarino fresco tritato
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 40 minuti
Tempo Passivo 4 ore
Porzioni
Ingredienti
  • 200 g Farina 00
  • 80 g Farina Integrale
  • 2 cucchiaini da caffè Bicarbonato rasi di
  • 1 cucchiaino Sale
  • 200 g Yogurt intero o magro
  • 200 ml Yatte
  • 20 g Dark brown soft sugar o zucchero di canna
  • 40 g Miele
  • 80 g Uva sultanina
  • 40 g Noci sgusciate
  • 40 g Semi di zucca
  • 30 g Sesamo
  • 30 g Semi di lino
  • 2 cucchiai Rosmarino fresco tritato
cracker-integrali-in-casa
Istruzioni
  1. Accendete il forno a 180° e rivestite di carta forno due stampi da cake piccoli, da 10 x 20 cm circa (potete anche usare quelli usa e getta).
  2. Mettete l’uvetta in una ciotola e ricopritela d’acqua per farla rinvenire.
  3. Mescolate in una brocca lo yogurt e il latte, aggiungete lo zucchero e il miele e fateli sciogliere bene.
  4. Mettete in una ciotola capiente le farine, il bicarbonato e il sale, e mescolate con una frusta a mano. Aggiungete le noci spezzettate grossolanamente a mano, i semi di zucca, di lino e di sesamo e infine il rosmarino tritato e l’uvetta ben strizzata.
  5. Aggiungete il mix di latte e yogurt e mescolate col cucchiaio. Non dovete impastare ma mescolare rapidamente, poiché si tratta di un soda bread e il bicarbonato inizia ad agire appena entra in contatto con i liquidi.
  6. Suddividete il composto nei due stampi, livellate con un cucchiaio e infornate subito. Fate cuocere per 35-40 minuti, o finché non vedete che i pani sono ben cotti.
  7. Sformateli, lasciateli raffreddare su una griglia poi copriteli con la stagnola e metteteli in frigorifero per almeno un’ora, ma anche fino al giorno, dopo se vi fa comodo. Devono essere molto freddi e compatti per poter essere tagliati a fettine sottili di 3 millimetri.
  8. Riaccendete il forno a 200° e fateli tostare 5 minuti per lato, finché non diventano di un bel color bronzo.
  9. Non fateli bruciacchiare, devono essere ancora leggermente morbidi quando li tirate fuori dal forno, finiranno di asciugarsi all’aria. Sfornateli e fateli raffreddare completamente su una gratella.
Recipe Notes

Quando saranno ben freddi, conservateli in un barattolo a chiusura ermetica

INDICAZIONI PER PARTECIPARE
Come sempre dovrete seguire la ricetta proposta da Re-Cake 2.0, potrete fare delle piccole personalizzazioni ma SENZA stravolgere l’essenza della ricetta.

POTETE VARIARE rispetto alla ricetta da noi proposta:

  • Tipo di frutta secca (da sostituire alle noci)
  • Tipi di semi

NON SI PUO’ VARIARE:

  • Tutto quanto non menzionato

PER COLORO CHE HANNO ALLERGIE, INTOLLERANZE O PROBLEMI CON DETERMINATI ALIMENTI, SONO CONCESSE DELLE MODIFICHE

___________________________________________________

Noi l’abbiamo già testata, oggi nei nostri blog potete trovare le nostre osservazioni, i suggerimenti e le curiosità in merito.

Ecco i link:

Alice: https://sinceramentealice.com

Alessandra: https://lacucinadiziaale.it/

Giulia: https://www.peppersmatter.ifood.it/

Admin-per-un-mese  Laura

Prelevate la locandina e leggete il regolamento del gruppo:
https://www.facebook.com/groups/1532062697054772/

 

SARANNO CONSIDERATE IN GARA LE RICETTE ARRIVATE ENTRO LA MEZZANOTTE DEL 31 GENNAIO 2019!

2 Comments

  • Reply
    Gaia Sera
    8 Gennaio 2019 at 8:36

    Non ci posso credere. Lo sai che il mio primo post del 2019 sarà proprio sul bujo? Mi ci sono fissata da inizio dicembre che é quando l’ho scoperto e ti devo dire che mi trovo straordinariamente bene tanto che ho appunto deciso di farci un post e altra coincidenza, è proprio il post del re-cake. Se non è una congiunzione astrale questa.. Comunque questi crackers sono fantastici e sono contenta che abbiate scelto una ricetta così perché altrimenti, dopo le vacanze, sarei stata costretta a bypassare 😂😂😂

    • Reply
      Pepper's Matter
      8 Gennaio 2019 at 19:05

      Gaia che coincidenza assurda!!! io spero solo di riuscire a replicare le meraviglie di bujo che vedo online, sarà dura ma sono molto incuriosita da questo metodo, vediamo 😉
      I crakers invece sono super facili e buonissimi, provali 🙂

    Rispondi a Gaia Sera Cancel Reply