Brioche sfogliata

brioche sfogliata cotta

Dopo un periodo di latitanza di 2 mesi, riesco a tornare su questi schermi, eccomi qui, con una brioche sfogliata che profuma di burro e di Francia, non sarebbe di Conticini altrimenti e le foto delle ultime ferie durate, come sempre troppo poco…invece non sono mai pochi i kg che mi riporto a casa…devo ancora capire come funziona sta cosa, però vabbè.

La ricetta è lunga e laboriosa, ma non difficile, giuro, il momento più delicato è quello delle pieghe, che vanno eseguite alla perfezione, ricordate il riposo in frigorifero, in questo modo il burro ha il tempo di solidificarsi e non rischierete che esca dal panetto che avrete creato, rovinando così tutto il lavoro fatto fino a quel momento.

brioche sfogliata stampo

Il motivo della mia ricomparsa è sempre quello, Re-Cake, benedetta Re-Cake, che mi obbliga a scrivere, si perché non è che io non abbia cucinato in questo periodo, anzi (e se seguite il mio profilo instagram lo sapete…se non lo seguite…ma che aspettate?!?), il problema è trovare quel momento solo per me per poter scrivere e raccontarvi un po’.

brioche sfogliata interno

I propositi di settembre sono gli stessi di gennaio…dieta…certo la prova costume, miseramente fallita e i kg e kg di cannoli, arancine e scacce, divorate per dimenticare il fallimento della prova, aiutano i sensi di colpa a fare il loro lavoro, quindi cibo sano in frigorifero (per evitare tentazioni) e si riprende a camminare.. più o meno, l’idea c’è ora passerò ai fatti.

Nel frattempo mi dedico alla colazione, che dicono, essere il pasto più importante della giornata e per me è anche l’unico che non mi fa sentire in colpa se mangio dolci, che poi ho tutta la giornata davanti per smaltirli…vi prego non contradditemi su questo punto, si basa la mia intera alimentazione quando sono a dieta.

brioche sfogliata ricetta

Quindi bando alle ciance, tirate fuori mattarello e una bella dose di burro e preparatevi a sfogliare, se poi volete vedere come si fanno le pieghe, che a leggerlo è un conto ma vederlo è un altro…vi tocca venire sul mio profilo instagram, lo trovate su igtv, che si fa prima ed è mooolto più immediato di YouTube (almeno il caricamento) e potete vederlo e rivederlo fino a diventare delle sfogliatrici seriali.

brioche sfogliata cotta

Brioche sfogliata

La ricetta della brioche sfogliata allo zucchero di Philippe Conticini, golosa e dal profumo di burro, perfetta per la colazione ma anche a merenda
Preparazione 30 min
Cottura 30 min
5 h
Tempo totale 6 h
Portata Dessert
Cucina Francese
Porzioni 8 persone
Calorie 350 kcal

Ingredienti
  

Per l'impasto

  • 510 g Farina 00
  • 1 cucchiaino Sale
  • 40 g Zucchero
  • 150 ml Latte
  • 20 g Lievito di birra fresco
  • 3 Uova
  • 50 g Burro a temperatura ambiente più una noce per imburrare

Per le pieghe

  • 300 g Burro

Per lo sciroppo

  • 30 g Zucchero
  • 30 g Acqua

Per la farcia

  • 100 g Zucchero in granella

Istruzioni
 

  • Preparate lo sciroppo mettendo in una casseruola l’acqua e lo zucchero. Fate bollire fino a completo scioglimento dello zucchero, quindi spegnete e lasciate raffreddare completamente.
  • Nella ciotola della planetaria mettete lo zucchero, le uova, il latte, la farina e il lievito sbriciolato. Mescolate per 5 minuti fino a formare una palla. Continuando a impastare aggiungete quindi il sale e il burro a pomata, poco alla volta. Impastate finché il burro non sarà ben incorporato e la pasta ben liscia. Coprite con pellicola a contatto e lasciate lievitare fino al raddoppio.
  • Nel frattempo, create con il burro per le pieghe un rettangolo di 20 cm x 25. Mettetelo tra due fogli di cartaforno e appiattitelo con un matterello. Rimettetelo quindi in frigo a raffreddarsi.
  • Riprendete l’impasto lievitato e appiattitelo formando un rettangolo di 45 cm x 25. Ponete il panetto di burro nel mezzo e ripiegate il lembo superiore e quello inferiore della pasta verso il centro (fino a metà panetto di burro) facendo una chiusura a portafoglio, per sigillare il burro all’interno.
  • Girate la pasta dal lato corto e stendetela con il matterello fino a ottenere un rettangolo di 60 cm x 70.
  • Realizzate il primo giro di pieghe portando il lato inferiore verso il centro e il superiore al di sopra (formando una piega a libro - o a tre strati). Ruotate la pasta di 90 gradi in modo da avere la chiusura a sinistra e mettete in frigo a riposare per 20 minuti.
  • Riprendete la pasta e procedete con il secondo giro di pieghe: appiattite la pasta formando un rettangolo di 60 cm x 70, piegate di nuovo a libro, ruotate la pasta di 90 gradi e fate riposare in frigo. Dovrete dare in tutto 3 giri di pieghe.
  • Dopo il terzo giro di pieghe e l’ultimo riposo, riprendete la pasta e formate un rettangolo di 35 cm x 45.
  • Cospargete con la granella di zucchero tutta la superficie eccetto i 3 cm in basso, sul lato più lungo. Passate il matterello sullo zucchero per farlo aderire bene alla pasta. Spennellate con lo sciroppo i 3 centimetri di pasta rimasti liberi.
  • Iniziate ad arrotolare la pasta dal lato opposto e chiudetela bene. Trasferite il rotolo che avrete ottenuto su una placca, mettendo la chiusura al di sotto, quindi trasferitela in freezer per 20 minuti, così da poterla tagliare più facilmente in seguito.
  • Ungete con una noce di burro due stampi da plumcake.
  • Riprendete la pasta e ricavatene dei pezzi di circa 4,5 cm (anche di più, se il vostro stampo è molto alto - nel mio caso erano circa 7-8 cm). Metteteli leggermente distanziati nelle teglie e lasciate lievitare per un’ora circa o comunque fino al raddoppio.
  • Preriscaldate il forno a 180°C e cuocete per 30 minuti circa o finché la brioche non è dorata.
  • Se volete, una volta sfornata, lucidate la brioche con lo sciroppo rimasto.
Keyword brioche

Ricetta tratta dal blog La popotte de Manue

brioche sfogliata zucchero

ORA VENIAMO ALLE INDICAZIONI PER PARTECIPARE
Come sempre dovrete seguire la ricetta proposta da Re-Cake 2.0, potrete fare delle piccole personalizzazioni ma SENZA stravolgere l’essenza della ricetta.

POTETE VARIARE rispetto alla ricetta da noi proposta:

  • Il tipo di farina
  • La farcia
  • La forma

NON SI PUO’ VARIARE:

  • Tutto quanto non menzionato

PER COLORO CHE HANNO ALLERGIE, INTOLLERANZE O PROBLEMI CON DETERMINATI ALIMENTI, SONO CONCESSE DELLE MODIFICHE

___________________________________________________

Noi l’abbiamo già testata, da oggi nei nostri blog potete trovare le nostre osservazioni, i suggerimenti e le curiosità in merito.

Ecco i link:

Alice: https://sinceramentealice.com
Alessandra:https://lacucinadiziaale.it/ 

Admin-per-un-mese  Alessia e Tiziana

Prelevate la locandina e leggete il regolamento del gruppo:
https://www.facebook.com/groups/1532062697054772/

SARANNO CONSIDERATE IN GARA LE RICETTE ARRIVATE ENTRO LA MEZZANOTTE DEL 30 SETTEMBRE 2018!

re cake brioche

No Comments

Leave a Reply

Recipe Rating