Babka al cioccolato

babka al cioccolato e noci

La babka al cioccolato è un dolce simile ad una brioche, un impasto lievitato che viene farcito con cioccolato fondente e poi intrecciato e lasciato a lievitare, di origine ebraica viene preparata tradizionalmente durante il periodo pasquale, ma ormai non è inusuale trovarlo nelle pasticcerie tutto l’anno.

La ricetta è semplice, l’unica cosa di cui dovrete attrezzarvi sarà il tempo, necessità infatti di un lungo riposo in frigorifero e poi almeno un’altra ora per la lievitazione ma fidatevi, ne varrà veramente la pena.

babka al cioccolato

Abbiamo pensato che con le temperature che cominciano ad abbassarsi un lievitato sarebbe stato una sfida perfetta, insieme ad un tè ma anche una cioccolata calda, peccato che stamattina facevano 27 °C e l’unico fresco che si trova è all’interno del frigorifere, voglio dire siamo al 5 ottobre e ho tolto da poco le infradito, non che non fossero ancora attuali, le ho eliminate dalla circolazione giusto per coerenza stagionale, ma provate a metterli voi gli ugs adesso, comunque ricapitolando, le scarpe estive sono da eliminare, quelle invernali sono off limits (se volete ancora conservare i vostri piedi)…finirà che me ne andró in giro con quelle scarpe a forma i calzino che fanno subito hobbit!!!

babka al cioccolato e noci

Comunque prima di diventare Frodo una bella fetta di Babka (dopo tanto abbiamo convenuto che il femminile le si addice di più) non me la leva nessuno, qui ha suoerato ogni test, il Doppio l’ha promossa a voti pieni…io aggiungo che se volete anche spalmarci sopra un velo di cioccolata diventa pradisiaca, ma provatela e fateci sapere ?

Quindi bando agli indugi vi lascio la ricetta, con queste dosi otterrete due trecce ma posso assicurarvi che le farete fuori in pochissimo tempo…quindi conviene avvantaggiarsi

babka al cioccolato e noci

Babka al cioccolato

La babka al cioccolato è una torta lievitata di origine ebraica, dalla consistenza simile ad una brioche, viene preparata solitamente in occasione della Pasqua
Preparazione 30 min
Cottura 40 min
Riposo 15 h
Tempo totale 16 h 10 min
Portata Dessert
Cucina Ebraica
Porzioni 4 persone
Calorie 400 kcal

Ingredienti
  

Per l'impasto

  • 530 g Farina 00
  • 150 g Burro
  • 100 g Zucchero
  • 3 Uova
  • 12 g Lievito di birra fresco
  • 1 Limone
  • 120 ml Acqua

Per il ripieno

  • 130 g Cioccolato fondente
  • 120 g Burro
  • 100 g Noci pecan
  • 50 g Zucchero a velo
  • 30 g Cacao amaro
  • 2 cucchiai Zucchero

Per decorare

  • 40 g Miele
  • 2 cucchiai Acqua di fiori d’arancio
  • 2 cucchiai Acqua

Istruzioni
 

  • Preparate l’impasto Versate la farina, lo zucchero, il lievito (sciolto precedentemente in metà dell’acqua prevista) e la buccia grattugiata del limone in una terrina. Aggiungete le uova, il burro a temperatura ambiente e l’acqua al centro, iniziate a impastare e proseguite per una decina di minuti. L’impasto finale dovrà essere elastico, molto morbido e leggermente colloso. Coprite con della pellicola e lasciate lievitare per 1h30 a temperatura ambiente, e poi 2 ore in frigorifero (oppure tutta la notte in frigorifero - io così ho fatto, avendo anche diminuito le quantità di lievito previste dalla ricetta originale).
  • Preparate il ripieno Fate sciogliere il burro con il cioccolato a bagnomaria, aggiungete lo zucchero a velo e il cacao, mescolate bene il tutto, quindi fate raffreddare il composto. Tritate grossolanamente le noci pecan.
  • Riprendete l’impasto, dividetelo a metà e stendete una metà in un rettangolo di circa 30x40cm. Spalmatelo con metà della crema di cioccolato, cospargete con 1 cucchiaio di zucchero e metà delle noci.
  • Formate un rotolo arrotolando l'impasto dal lato più lungo, quindi tagliate il rotolo per metà nel senso della lunghezza.
  • Formate una treccia e mettetela in una teglia ricoperta di cartaforno. Ripetete lo stesso procedimento per l'altra parte di impasto.
  • Lasciate lievitare a temperatura ambiente per un'ora, poi infornate a 190°C, per 30-40 minuti, o fino a quando uno stecchino uscirà asciutto.
  • Preparate lo sciroppo per finire il dolce. Scaldate leggermente il miele insieme all’acqua di rose e l’acqua e spennellate le trecce appena sfornate.

Video

Keyword babka

INDICAZIONI PER PARTECIPARE

Come sempre dovrete seguire la ricetta proposta da Re-Cake 2.0, potrete fare delle piccole personalizzazioni ma SENZA stravolgere l’essenza della preparazione.

COSA POTETE VARIARE

– il tipo di farina
– il tipo di aroma per la finitura
– la frutta secca utilizzata

COSA NON SI PUO’ VARIARE!
– l’intreccio e la forma del dolce
– tutto quello non menzionato

Le Re-Cake 2.0 verranno come sempre valutate in base alla realizzazione, alla personalizzazione e alla presentazione che racconterà in maniera più originale, accattivante, spiritosa questa avventura!
Noi l’abbiamo già testata, oggi nei nostri blog potete trovare le nostre osservazioni, i suggerimenti e le curiosità in merito.

SI GIOCA DA OGGI SINO AL 30 OTTOBRE .

Per partecipare dovete la lasciare il link della ricetta da voi realizzata, sotto questo post!

Se volete poi condividerla anche nel gruppo fb ci farebbe MOLTO piacere, ma fa fede il commento nel BLOG!!

Volete condividere le vostre Re-Cake? Questo l’hastag #recake2

VENITE a scoprire in questi giorni le nostre Re-Cake #15 nei nostri blog!

Alessandra: www.lacucinadiziaale.it/

PRELEVATE LA LOCANDINA QUI SOTTO

re cake babka


No Comments

Leave a Reply

Recipe Rating