No Knead Pizza

image

 

Questo è un po’ il mio cavallo di battaglia, una di quelle ricette che faccio senza aprire quaderni, vado in automatico ogni volta, setto in testa quante persone ho a cena o a pranzo e vado…ormai è naturale…

 

image

 

Sono anni che faccio e rifaccio questo impasto, la prima volta ne ho sentito parlare ad un corso con Sara Papa, poi quando sono andata al cibus ho visto come trattavano la focaccia (quella genovese per la precisione) ed ho deciso di applicare le stesse accortezze anche a questo impasto…insomma un’aggiustatina quì, una lì devo ammettere che viene una focaccia buonissima, saporita, facile e soprattutto…infallibile!

 

image

 

Veramente chiunque mi abbia chiesto la ricetta e l’ha provata ha ottenuto lo stesso identico risultato…non richiede tecniche panificatorie (non so neanche se esiste sto termine), non richiede abilitati manuali di nessun tipo, nessuna piega, nessun lievitino…è di una facilità disarmante, eppure fa sempre colpo!

 

image

 

Quindi dopo anni che la faccio e rifaccio ad ogni cena, dopo averla testata in ogni condizione climatica e non, mi sono decisa a fotografarla e a metterla sul blog…quindi provatela e ditemi che ne pensate…anche se sono convinta sarà un successo ?

 

image

 

Focaccia ad Alta Idratazione
 
Tempi di Preparazione
Tempi di Cottura
Tempo
 
Autore:
Ingredienti
  • Per una teglia (quella di un forno standard)
  • 500 g di Farina forte
  • 400 g di Acqua naturale
  • 6 g di Lievito di Birra
  • 20 g di Olio Extravergine di Oliva
  • 10 g di Sale
  • 1 Cucchiaino di Miele
  • Per la Salamoia:
  • 1 Rametto di Rosmarino
  • 1 Cucchiaino di Sale
  • 100 g di Acqua Naturale
  • 100 g di Olio Extravergine di Oliva
Procedimento
  1. In Una ciotola versare la Farina, il lievito, il miele e l'acqua, cominciare a mescolare con un cucchiaio, quando il composto sarà amalgamato (deve essere molto liquido), aggiungere il sale e l'olio, mescolare ancora per incorporare olio e sale e coprire il tutto con pellicola alimentare, mettere in frigo a riposare una notte.
  2. La mattina seguente tirare l'impasto fuori dal frigorifero e lasciarlo acclimatare a temperatura ambiente per circa 4-5 ore.
  3. Foderare la teglia con carta forno (per far aderire bene la carta forno, ungete prima la teglia con un po' di olio).
  4. Versare l'impasto nella teglia, ungersi le mani e, con i polpastrelli, stendere l'impasto su tutta la teglia.
  5. Preparare la salamoia mettendo in una caraffa tutti gli ingredienti (staccando le foglie di rosmarino dal ramo), mescolare velocemente con una frusta o una forchetta e versare il tutto sull'impasto, cercando di versarlo in modo uniforme su tutta la teglia, con le mani ancora unte fare dei buchi nell'impasto, coprire con pellicola e lasciar rilievitare per circa ⅔ ore o fino a quando non avrà radfoppiato di volume.
  6. Accendere il forno a 250 °C.
  7. Quando l'impasto avrà raddoppiato il volume infornare e cuocere per circa 20/30 minuti, o fino a quando non sarà dorata.
  8. Sfornare e ribaltare subito la focaccia, togliere la carta forno e rimettere 5-10 minuti in forno per far asciugare meglio la base.
  9. Sfornare e servire calda.

 

image

 

No Comments

Leave a Reply

Rate: