Spumette con le Nocciole…

Le Meringhe, o meglio Spumette come si dice dalle mie parti, sono uno tra i dolci che più mi ricordano l’infanzia, sono una sorta di “Tradizione Familiare”, mia nonna le faceva per me, la mia bisnonna per mio padre, insomma sono con noi da un bel po’ di anni!

Non sono certo dei dolci complessi o difficili, ma hanno un sapore unico, lo zucchero croccante, la nocciola all’interno quasi caramellata, insomma per quanto mi riguarda sono Irresistibili!!!

La Ricetta delle Spumette è veramente facile: Pesate gli albumi e montateli con il doppio dello zucchero (ad esempio 100 g di albumi con 200 g di zucchero), io divido la quantità di zucchero in 3 parti e ne aggiungo una parte per volta, l’ultima parte poi la incorporo a mano, in modo tale da non sciogliere lo zucchero e rendere le spumette più croccanti (come una meringa francese).

Una volta finito di incorporare lo zucchero, prendete una sacca da pasticcere e create dei piccoli ciuffetti di meringa su una teglia, già rivestita con carta da forno, mettete all’interno di ogni ciuffetto una nocciola intera e poi ricoprite con altra meringa, la nocciola deve rimanere all’interno e non deve essere visibile, mettete la teglia in forno già caldo a 90 °C  per circa 2 ore, lasciate raffreddare le spumette in forno, prima di toglierle dalla teglia.

Quando cuocete le Spumette mettete una forchetta tra il forno e lo sportello del forno, in modo tale da far fuoriuscire il vapore, in questo modo rimarranno bianche e croccanti.

Una volta fredde, mettetele in un contenitore con chiusura ermetica, assorbono tutta l’umidità che trovano, e ovviamente, perdono la loro croccantezza!!!

Consiglio della Pepper: per le spumette usate uova vecchie di 2-3 giorni, verranno ancora più buone!

No Comments

  • Reply
    Cecilia
    17 Aprile 2012 at 1:09

    Io le adoro!grazie per la ricetta perchè nella mi famiglia chi le fa dosa tutto a occhio e non sempre vengono bene!

    • Reply
      peppersmatter
      17 Aprile 2012 at 18:18

      Non so se sono all’altezza di chi le fa da te…gliele faremo provare!

    Leave a Reply